Sicurezza nei Luoghi di Lavoro

Portale di informazione sulla Sicurezza sul Lavoro della Global System ict

Visualizza gli articoli in Download

Il 1° agosto 2010 scadono i termini per effettuare la valutazione dei rischi da stress lavoro correlato ai sensi dell’art. 28 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. (T.U.S).

L’ISPESL a cura del Dr. arch. Marcello Tambone del dipartimento Tecnologie di Sicurezza ha redatto una checklist per il DL al fine di compilare facilmento il DVR. Un nuova check list a supporto del datore di lavoro che deve redigere il documento di valutazione dei rischi, in ottemperanza a quanto previsto dal dlgs 81/2008 . […]

Sono state pubblicate dalla Regione Campania le DISPOSIZIONI ATTUATIVE IN TEMA DI FORMAZIONE E DI AGGIORNAMENTO PER: A. Lavoratori e preposti addetti al montaggio, smontaggio e trasformazione di ponteggi; B. Lavoratori addetti all’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante funi; C. Preposti con funzioni di sorveglianza all’impiego di sistemi di accesso e posizionamento mediante […]

L’Inail ha realizzato e pubblicato il manuale operativo «La sicurezza sul lavoro nei cantieri stradali», con lo scopo di fornire alle imprese del settore un supporto e uno strumento di conoscenza sui rischi generali e specifici del cantiere stradale.

Il documento si propone dunque quale strumento a sostegno della piena attuazione della normativa vigente in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, con particolare riferimento alle misure di prevenzione necessarie e all’informazione e formazione dei lavoratori.
Esso rappresenta una guida generale sui principali rischi e sulle misure di prevenzione, deve essere accompagnato dalla formazione obbligatoria attuata dal datore di lavoro anche avvalendosi del Piano Operativo di Sicurezza (POS) e del Piano Sicurezza di Coordinamento (PSC) specifici di ogni cantiere, del manuale d’uso e manutenzione di macchine ed attrezzature e di altri strumenti informativi.

Garantire alle persone la sicurezza nei luoghi di lavoro e negli ambienti di vita sui possibili pericoli derivanti dall’utilizzo degli impianti, è stato possibile rispetto alla normativa preesistente con la legge n. 46/1990 e successivo decreto attuativo DPR n. 447/1991, normativa che ha disciplinato organicamente la materia della sicurezza degli impianti elettrici.
Successivamente, il 27 marzo 2008 è entrato in vigore il Decreto Ministeriale 22 gennaio 2008, n. 37 “Regolamento concernente l’attuazione dell’art. 11-quaterdecies, comma 13, lettera a) della legge n. 248 del 2 dicembre 2005, recante riordino delle disposizioni in materia di attività di installazione degli impianti all’interno degli edifici”.
Pertanto dal 27 marzo 2008 sono operative le nuove norme sulla sicurezza degli impianti negli edifici. Il provvedimento, emanato dal Ministero dello sviluppo economico, semplifica notevolmente le procedure e gli adempimenti formali e, contemporaneamente, rende più efficaci, anche rafforzando l’attuale sistema sanzionatorio, le norme a tutela della sicurezza delle persone che vivono o lavorano all’interno degli edifici, ancora troppo spesso vittime (soprattutto casalinghe e bambini) di incidenti.
Il decreto si applica agli impianti posti al servizio degli edifici, indipendentemente dalla destinazione d’uso, collocati all’interno degli stessi o delle relative pertinenze; nel caso che l’impianto sia connesso a reti di distribuzione, si applica a partire dal punto di consegna della fornitura.